Stampa

Oggi è una bellissima giornata per stare all'aria aperta!
L'appuntamento odierno è con gli amici della 3B, che troviamo subito pronti per iniziare!
Cosa faremo oggi?

Il tema di questa uscita è "L'Albero e il Nome", ma cosa vuol dire? Significa che oggi impareremo a conoscere un po' meglio gli alberi e i loro nomi, che non sono Arturo, Giuseppe o Martina, ma i nomi delle specie.

Per cominciare ci mettiamo tutti in cerchio e vi consegnamo un oggetto misterioso da osservare...

cb manzoni3b1

Vi chiediamo cosa potrebbe essere e voi rispondete: "una tana di ragno, un fiore, un seme, una roccia, un frutto secco, una castagna, una noce, un sassolino, una mandorla, un pezzo di ramo, una bacca secca, una ghianda secca, un fiore fossilizzato...". Tutte le vostre risposte hanno un pezzo di verità.

Toccandola quali sensazioni avete? Qualcuno risponde: "È ruvida, dura, secca e punge!"

Sveliamo ora il mistero...quello che vi abbiamo dato è una galla.
Ma cos'è la galla? La galla è una piccola casetta che si forma dopo che una piccola moschina femmina si è posata su uno dei rametti più sottili della quercia.
Qui la moschina depone delle uova microscopiche, che schiudendosi liberano dei bruchetti con grossi denti, usati per bucare il rametto e succhiare che cosa? "La linfa", rispondete voi. Esatto! 
All'inizio la galla è verde e molle, poi con il tempo, crescendo, diventa marranone e dura.
Il bruchetto, quando diventa adulto fa un buco nella galla e vola via.
Le galle crescono vicino alle ghiande perchè in questo modo portano via il nutrimento alla ghianda, che quindi non riesce a crescere bene e rimane piccolina.
Questo insetto può vivere solo in presenza della quercia, se la quercia non c'è anche l'insetto sparisce!

Visto che abbiamo parlato della galla di quercia, ora andiamo a vedere se ne troviamo qualcuna...

cb manzoni3b2

Abbiamo trovato una quercia, questa in particolare si chiama Cerro, proviamo ora ad osservarla...Com'è la corteccia? "Ruvida, screpolata, non è liscia", ci rispondete. Sopra il tronco possiamo vedere anche delle alghe e dei licheni!

cb manzoni3b6

E le foglie come sono? Le foglie della quercia si dicono lobate perchè presentano delle dentature arrotondate, e ogni specie di  quercia presenta foglie una diversa dall'altra, anche se molto simili.

cb manzoni3b8

 Nel frattempo, attorno alla quercia, avete trovato anche delle ghiande... in particolare, la ghianda del Cerro si riconosce perchè ha un cappello un po' appuntito, con dei riccioli.

cb manzoni3b4

Poi ci mettiamo tutti in cerchio ad ascoltare una bella storia sulla quercia e dopo averla ascolata provate a dirci quali sono le caratteristiche di questo albero...Alcuni di voi ci dicono: "La quercia è solida, grande, forte e protegge gli altri alberi dal temporale!". Dunque la quercia è un albero che si può definire GENEROSO. Questa pianta infatti, era importantissima per gli uomini antichi perchè dava loro da mangiare e tanta legna per accendere il fuoco, per costruire case, mobili e mezzi di trasporto come i carri. 

A questo punto andiamo tutti nel bosco, ma per farlo dobbiamo attraversare tutti il canale! Quindi ci mettiamo tutti in fila indiana e...saltiamo!!

cb manzoni3b10

Dopo una piccola sosta per la merenda, entriamo tutti nel bosco...

cb manzoni3b11

....e raggiungiamo il secondo albero, il Frassino. Il frassino è un albero che raggiunge altezze molto grandi, tanto che gli uomini antichi credevano che un albero di frassino reggesse il mondo intero. Qui al Parco vediamo i frassini spogli perchè, con l'arrivo dell'autunno, hanno perso tutte le foglie, che con il passare dei giorni si sono sgretolate e sono diventate un tutt'uno con la terra. 

Ci mettiamo di nuovo tutti in cerchio ad ascoltare la seconda storia. Nella storia il frassino è un albero MAGICO ed il protagonista usa il suo seme per aprire una porta ed entrare in un mondo nuovo. Quindi... andiamo tutti a cercare il seme del frassino!

cb manzoni3b13

Ed eccolo, trovato!

cb manzoni3b14

Ora che lo abbiamo trovato, proviamo anche noi ad usarlo per entrare in un mondo magico! 

Tutti pronti e via! Uno dopo l'altro passiamo tutti attraverso questo magnifico albero!

cb manzoni3b15

cb manzoni3b16

A questo punto ci spostiamo e raggiungiamo il terzo ed ultimo albero: il Nocciolo ... un grande cespuglio. Il nocciolo cosa fa? "Le nocciole", dite voi. E cosa si fa con le nocciole? " Il gelato e la nutella!". Vero!

In questo periodo dell'anno il nocciolo è già fiorito e presenta dei fiori a forma di grappolo chiamati infiorescenze. In questo caso, le infiorescenze di colore giallo sono formate da fiori maschili. Quelli femminili, invece, sono molto piccoli e di color porpora. 

cb manzoni3b21

Ma perchè sono così importanti questi fiori? I fiori maschili rilasciano il polline, che cade nel fiore femminile, che a sua volta si trasforma e con il passare del tempo si ingrosserà fino a diventare una nocciola.

Ci mettiamo ancora tutti in cerchio e ascoltiamo la storia del nocciolo.

cb manzoni3b22

Dopo aver ascoltato il racconto, secondo voi, cosa ci può offrire questa pianta? "Saggezza, pace, felicità, ci insegna qualcosa di nuovo che possiamo poi condividere". Bravi! Il nocciolo è quindi un albero SAGGIO. A questo proposito, vi diciamo che gli uomini antichi pensavano che dentro la nocciola ci fosse tutta l'intelligenza del mondo. Quindi la nocciola è come un computer, in cui trovare tantissime informazioni!

Mentre camminiamo lungo il viale di querce scovate altre bellisime galle...

cb manzoni3b19

A questo punto vi dividiamo in tre gruppi: il gruppo delle querce, il gruppo dei frassini e quello dei noccioli. Il compito è quello di trovare delle piante corrispondenti al gruppo a cui si appartiene.

Qui sotto vi riportiamo le foto con il risultato della vostra ricerca!

cb manzoni3bQuercia1

cb manzoni3bQuercia2

cb manzoni3bQuercia3

cb manzoni3bFrassino1

cb manzoni3bFrassino2

cb manzoni3bFrassino3

cb manzoni3bNocciolo1

cb manzoni3bNocciolo2

Ottimo lavoro bambini! 
Ora passiamo ai compiti da svolgere a scuola ...
Innanzituuto un approfondimento sulle tre piante che oggi abbiamo iniziato a conoscere ...
Quindi la progettazione del "Grande Albero in Terra", che costruiremo insieme in occasione del nostro incontro primaverile. Dovrete inventare un albero che non c'è, e in particolare realizzarne le foglie!.
È arrivata l'ora di salutarci, ci vediamo in primavera per la prossima uscita!

contentmap_plugin

Visite: 273