Stampa

sensi

Arrivate dal ponte davanti alle scuole Parco Nord, felici di essere al Parco e io ed Erica felici di accogliervi. La temperatura dell'aria è fredda ma voi avete sciarpe e cappelli ed il sole perfortuna ci scalda.

Scegliamo infatti il prato al sole per formare un grande cerchio e presentarci. Io sono Alessandra e voi? Molti conoscono il Parco, non tutti. Nessuno sa che una quarantina di anni fa non c'era, e che è stato piantato e seminato per essere così bello. Il bosco alle nostre spalle era un piccolo bosco di alberi alti come voi. 

Oggi lo esploreremo...ma cosa vuol dire? Scoprire cose nuove, un posto nuovo, trovare.

E come possiamo farlo? Osservando....ascoltando... annusando...toccando... sono azioni che si fanno con i sensi! E li avete appena imparati con la maestra.

Cominciamo toccando l'erba e scoprendo che è liscia, fredda, umida, sotto l'erba c'è del ruvido.

Ci spostiamo in fila indiana per entrare nel bosco. Osserviamo tutto quello che ci circonda per fotografarlo con gli occhi. Poi lo condividiamo: foglie, rami, un tronco tagliato, un ramo viola, foglie di diversi colori, bacche rosse, un albero storto.

Adesso proviamo a raccogliere un oggetto naturale che ci piaccia:

Legni stani, una corteccia con del muschio, foglioline, foglie bianche... 

Non lontano da noi le maestre hanno trovato tanti funghi nascosti tra le radici di un albero!

Ci spostiamo seguendo il sentiero. E' il momento di conoscere da vicino, osservando e accarezzando, gli alberi. Li abbracciamo, ed anche appoggiando la nostra guancia sentiamo com'è la loro corteccia...

Ruvida, liscia, morbida, "solleticante", pungeva, bella, fredda... A qualcuno l'albero ha anche parlato, avete sentito suoni, e parole belle rivolte a voi.

"E gli odori?" Mi chiedete. Giusto! Portatemi quelli che riuscite a trovare!

Profumi, puzze, odore di fungo, di terra, di erba...

Ora che abbiamo cercato ed osservato il bosco "di sopra" ci dedichiamo al bosco "di sotto", e muniti di un piccolo legno scaviamo e cerchiamo...

Sassi, radici, lombrichi. piccoli animali... un po' di terra la raccogliamo e ve la lascio da portare a scuola per guardarla con la lente di ingrandimento.

Ci rimane un ultima cosa da cercare insieme: foglie, il più possibile diverse, legnetti, dalle forme anche strane, e bacche e semi.

Un ramo sembra la bacchetta di Harry Potter!

Tutto quello che troviamo lo porterete a scuola.

Vi chiedo di provare a descriverle e dire che forme vi ricordano. Di costruire qualcosa con i rametti. Di osservare bacche e semi, e così come al loro interno loro racchiudono quella che sarà una pianta anche grandissima, di immaginare voi cosa diventerete, quali sono i vostri sogni e desideri, e di raccoglierli nel grande seme-scrigno che vi do.

Siete stati dei perfetti esploratori, attenti, curiosi e silenziosi. Ecco per ringraziarvi il timbro del capoesploratore Brughillo.

Buon inverno e buon Natale a tutti! Arrivederci!

contentmap_plugin
made with love from Appartamenti vacanza a Corralejo - Fuerteventura
Visite: 233