Stampa

colori

Arrivate allegri e contenti di essere all'aperto, scendendo dal ponte sotto l'autostrada. E' una soleggiata giornata di novembre e si comincia! Voi venite con me, Alessandra.

Ci avviciniamo al laghetto e ci presentiamo. Alcuni di voi non conoscono il Parco ma la maggiorparte ci viene spesso. Vi racconto la sua storia, da quando non esisteva ai lavori di semina, piantumazione, e scavi dei laghetti, come quello vicino a noi che è uno dei più recenti, animato stamattina da gallinelle d'acqua, qualche germano e tanti, vocianti, gabbiani.

 Oggi siete qui per osservare i colori dell'autunno. Di più! Oggi proveremo a catturarli tutti! E come possiamo fare?

Con voi avete portato pastelli e fogli. Osservando il prato ai nostri piedi ci accorgiamo che ci sono almeno tre verdi diversi, due marroni, un giallo, un rosso. Possiamo prendere i pastelli dai colori uguali!

Ed è esattamente così che faremo! Ossereveremo i colori, sceglieremo tra i pastelli, e faremo macchie sui fogli per fissarli e portarli con noi.

Ci spostiamo sui gradini vicino al lago per essere più comodi:

"Per fare la testa delle anatre dobbiamo mescolare il blu con il verde"...

Ed ecco le vostre opere d'arte. 

Lo sono davvero! E come i grandi artisti ognuno ha una sua tecnica ed un suo stile: riche, macchie, a tutta pagina, in centro, ai bordi.

E' rimasto pochissimo bianco. Secondo voi quale colore abbiamo catturato di più? Il verde, l'arancione, il giallo! Per scoprirlo vi chiedo, la dove riuscite, di ritagliare le macchie di colore, mettetele vicine per colore, e scoprite il colore più rappresentato! Potete anche formare un nuovo disegno.

Ci spostiamo nel bosco, osservando come cambiano i colori e quanti ce ne sono.

Perché sono importanti i colori? Per farci notare, per distinguerci per sapere quando attraversare grazie al semaforo,  grazie al colore capiamo se un frutto è maturo oppure no.

Anche gli animali del bosco usano i colori... pensate che problema quando tutti i colori sparirono! Chiamarono dei grandi maghi, ma nessuno seppe fare la magia giusta! Il mago del rosso colorò tutto di rosso, quello del giallo tutto di giallo, quello del blù un bosco blù.Per fortuna arrivarono i bambini.. Siamo noi! Mi dite. Proviamo! Come si colora un foglio bianco senza usare i pastelli?

Coloriamo con la terra dice un compagno... e funziona!

Allora si continua: foglie, bacche, legnetti...

Muschio!

Ed ecco tutti i colori naturali che siamo riusciti a trovare:

Sono colori più leggeri e delicati. 

Si nascodono anche nelle nostre case, in cucina soprattutto, tra la verdura e i barattoli con cui si cucina. Saprete scovarli e sperimentarli?

Ora che il colore è tornato possiamo cercare i semi e le bacche che sono il cibo di tanti animali del bosco!

Li raccogliamo in uno scrigno speciale: un grande seme che piano piano si riempie.

Per la prossima volta vi chiedo di osservare i semi raccolti, che, mi dite, possono diventare alberi, fiori, erbe...

Al loro posto vi chiedo di inserire i vostri sogni, i desideri per quando crescerete anche voi come alberi. Riportatemi questo seme tutto colorato e carico di disegni e pensieri!

Una corsa finale ce la siamo meritata per scaldarci un po'! Buon buon inverno e buon Natale a tutti!

contentmap_plugin

Visite: 326