Arrivate felici di entrare nel Parco, abbassando la voce appena toccate il prato verde. E' una fredda giornata anche se il sole si intravede tra le nuvole.

Saliamo in cima ad una collinetta da cui si domina il Parco, si vede il laghetto, una pozza, un canale ed i boschi, oltre che la città che circonda il Parco.

Siete impazienti di cominciare perché avete portato tante scatole che avete voglia di usare:

Ma per metterci cosa? Castagne e ghiande!

Mi spiegate che castagne e ghiande si mangiano, ma anche se si mettono nella terra fanno nascere nuove piantine: sono semi!

I semi, mi raccontate, hanno bisogno della terra, del sole e dell'acqua. A scula avete già seminato, e oggi volete raccogliere i semi del bosco.

Prima di tutto ci spostiamo nel bosco grande, dove cerchiamo un punto largo e comodo per osservare la terra ed aiutati da un bastoncino scavare.

Osserviamo radici, sassi, piccoli animali dalle mille zampe e lombrichi, i signori della terra!

Grazie al suo scavare e mangiare la terra il lombrico la rende morbida, perfetta per le radici che devono crescere.

Mentre scavate raccoglo die vasetti di terra che vi lascio: a scuola li posizionerete vicini, uno lo innaffierete ed uno lo lascerete senza cure. Cosa succede? Come mai secondo voi?

Ora ci dedichiamo alla raccolta dei semi: non solo ghiande e castagne, ma tutto quello che è seme secodno voi, o frutto che racchiude il seme. Ecco che possiamo usare le scatole!

Ci spostiamo in vari punti del bosco, e troviamo ghiande, nocciole, bacche di fitolacca, bacche di rosa canina, semi di bagolaro, pignette dell'ontano. A scuola li osserverete, li descriverete, li disegnerete.

Prima di concludere le nostre osservazioni vi meritate una corsa nel prato, così ci scaldiamo anche un po'!

Ed ecco che prima di salutarci vi consegno anch'io uno scrigno speciale: un seme nel quale vi chiedo di inserire i vostri grandi desideri e sogni per quando crescerete, come se foste dei piccoli semi che diventeranno grandi alberi!

Ci rivedremo in classe, io e Massimo verremo a trovarvi con due nuove amiche.

Arrivederci e buon inverno!