colori

Buongiorno a tutti! Io e Massimo arriviamo e ci state aspettando: io entro in prima B, e ci presentiamo, sono Alessandra del Parco Nord, voi?

Oggi usciremo insieme al Parco: molti di voi lo conoscono: ci fate passeggiate, giochi, pic-nic.

Prima di incamminarci mi mostrate le dieci cose che  secondo voi si possono fare al Parco: 

Siamo pronti per uscire, in particolare oggi osserveremo la natura e andremo a caccia di colori!

Ci fermiamo  sul prato ed osserviamo in mezzo al cercho ai nostri piedi: ci accorgiamo che ci sono due marroni diversi, terra e foglie, e poi verdi, una foglia rossa, una gialla e verde.

Per catturare questi colori cerco tra i pastelli a cera che avete portato quelli dei colori trovati, e faccio delle macchie sulla mappa del posto i cui siamo.

Ora esplorate il margine del bosco e quello che trovate lo raccogliete.

Ecco un ricco bottino e i colori che ancora una volta catturo sulla mappa che vi lascio da osservare nel dettaglio a scuola.

Ora tocca a voi catturare i colori. Ciascuno sul suo foglio, osservando e scegliendo tra i pastelli per realizzare macchie: riempite i fogli!

 

Nonostante il freddo non vi fermate ed alla fine abbiamo tutti i vostri quadri colorati:

Secondo voi avete colorato più rosso, no giallo, altri dicono più marrone, altri verde. Per scoprirlo vi chiedo di ritagliare le macchie ed accorparl per colore, creando la vostra tavolozza.

Ci chiediamo a cosa ci servono i colori: a rendere il mondo più bello, meno grigio, a capire che oggetti ci sono, a capire cosa mangiare, ad avere informazioni, per esempio per quando attraversare la strada...

Anche gli animali usano i colori per capire quando le bacche sono mature...pensate che confusione per il merlo del Parco, che viveva nel bosco ed era molto goloso, e quando i colori sparirorono dal bosco e diventò tutto bianco e lui e gli altri animali non seppero più cosa mangiare! Chiamarono dei grandi maghi, ma nessuno seppe fare la magia giusta! Il mago del rosso colorò tutto di rosso, quello del giallo tutto di giallo, quello del blù un bosco blù.

Per fortuna arrivarono i bambini.. Siamo noi! Mi dite. Proviamo! Come si colora un foglio bianco senza usare i pastelli? Con la terra, come quando avete calpestato per sbaglio il foglio!

Ma anche con bacche, foglie, fiori, terra...

Torniamo in classe per le ultime osservazioni perché non riuscite più a stare fuori.

Ecco gli ultimi nostri lavori:

Sono colori naturali, meno "vistosi" di quelli dei pastelli: potete provare anche con i colori naturali che si nascondono in cucina: caffè, tè, cacao...altro?

E ora che il colore è tornato, anche gli uccelli possono ritrovare il loro cibo!

Ho tenuto le bacche rosse raccolte stamattina: bacche dove sono nascosti piccoli semi. DIventeranno piante, le stesse che ora ci hanno dato le bacche. Anch'io vi regalo un seme:

Come il seme nasconde la pianta che diventerà, così vi chiedo di nascondere dentro questo seme i vostri sogni, cosa vorreste essere da grandi...

Me lo porterete a primavera! Ora è il momento di salutarci... buon inverno a tutti!

contentmap_plugin