Stampa

sensi

Buongiorno a tutti! E ben arrivati al Parco Nord! Alessandra ed io vi veniamo incontro all'ingresso del Parco vicino alle scuole: scalpitate e non vedete l'ora di immergervi nella natura...Quindi, gambe in spalla e via verso l'avventura di oggi!

Arriviamo nel prato di fronte l'Aula Verde e qui, in cerchio ci presentiamo. Vediamo di scoprire in che luogo magico ci troviamo oggi: siamo in un Parco. Qui, possiamo rilassarci, fare dei pic-nic, osservare la Natura, giocare, correre e molto altro! Ma dobbiamo tenere a mente un punto fondamentale: il Parco è la casa degli animali e delle piante. Qui, noi, siamo ospiti, quindi qualsiasi cosa facciamo dovremo essere rispettosi.
Pronti?  Carichi? Oggi, cari amici, saremo...degli esploratori! Un girdo di gioia invade il cerchio.. Già, oggi, andremo alla scoperta dei tesori del Parco. E come? Cosa possiamo usare per esplorare? "Il cappello, il binocolo, la mappa e la bussola" mi dicono alcuni di voi. Vero, ma purtroppo nessuno ce li ha qui con sè, quindi che fare? "Ma se usassimo gli occhi?" Ottima idea! Ma anche le mani, le orecchie, il naso e la bocca! Insomma, i cinque sensi!
Pronti esploratori? Inizieremo con l'usare la vista. In questo enorme prato dovrete trovare dei tesori....vediamo cosa riuscite a scovare...
Trovate dei funghi fratelli...

 sg xxvaprile1ac1

...un fungo che, se schiacciato, fa fuoriuscire della polvere...

 sg xxvaprile1ac2

...dell'erba super verde che sembra un bosco in miniatura...

 sg xxvaprile1ac3

....delle chioccole nascoste nella terra sotto ad una panchina...

sg xxvaprile1ac14

...ma anche dei funghi marroni, dei funghi piegati, dei funghi a onde, dei funghi bianchi, dei fiori gialli, dei fiori viola, un "cucciolo" di fungo, una cornacchia, un legno con delle macchie gialle e verdi, un legno morbido e ricoperto da una coperta verde, dei funghi messi in fila su degli alberi, una coccinella che vola e un bruco marrone un po' morto.
Bravissimi! Ora è giunto il momento di usare le orecchie. In silenzio entriamo nel bosco e, una volta fermati sotto a dei noccioli, ascoltiamo....Sentiamo l'altra classe chiacchierare, le risate di qualche compagno, il fruscio delle foglie sotto ai nostri piedi, il rumore di un ramo che si spezza, il gracchiare di una cornacchia, il rombo di un aereoplano e lo scoppiettio di una moto. Eh, sì, si sentono anche rumori non naturali: la strada è vicina!
Ora, proveremo ad usare le mani, il tatto quindi...ma, lo faremo in modo un po' diverso. Da soli o con gli amici dovrete scegliere un albero, salutarlo, abbracciarlo, appoggiare la guancia sulla sua corteccia e sentire che sensazione vi lascia sulla faccia...

 sg xxvaprile1ac4

 sg xxvaprile1ac5

Ci sono alberi morbidi, alberi bagnati, alberi solleticanti, alberi duri, alberi un po' viscidi, alberi che fanno il solletico e alberi umidi. Alberi morbidi? Ma che strano...Come mai saranno così? Ci avviciniamo ad alcuni di loro e...sorpresa! Sulla loro corteccia è cresciuto un tappeto verde: è così morbido che sembra un peluches! Questo è il muschio! E' una pianta primitiva che cresce nei posti con tanta acqua!
Cari esploratori, è giunto il momento di provare a vedere cosa si trova sotto ai nostri piedi, perchè è facile scoprire i segreti del bosco, ma non così facile scovare quelli della terra! Armiamoci di un piccolo bastoncino e...scaviamo!

 sg xxvaprile1ac6

 sg xxvaprile1ac7

Scopriamo che sotto la terra ci sono un sacco di tesori! Un sasso verde e uno giallo...

 sg xxvaprile1ac8

..delle radici grosse che assomigliano ad un 1 o ad una V...

 sg xxvaprile1ac9

...un lombrico...

 sg xxvaprile1ac10

...due...tre....mille lombrichi! Il terriccio del bosco è ricco di lombrichi! Sono degli animali molto importanti: la loro cacca è terra ricca di sostanza nutritive che fanno crescere meglio le piante! Spostiamoli poco lontano per evitare di disturbarli e troviamo...

 sg xxvaprile1ac11

...una minuscola chiocciola...

 sg xxvaprile1ac12

...dei reperti archeologici del passato: dei denti di squalo!

 sg xxvaprile1ac13

Insomma, abbiamo scoperto che anche la terra nasconde mille tesori!
Fra poco dovremo salutarci, ma prima, raccogliamo da terra legnetti, foglie, terriccio e semi. Ecco il vostro bottino!

 sg xxvaprile1ac15

Ma come mai le abbiamo raccolte? Vi serviranno a scuola. Per la prossima volta dovrete osservarle, annusarle, toccarle e descriverle. Dovrete inoltre, scegliere uno degli oggetti raccolti, pensare e disegnare a cosa assomiglia. Cosa vi ricorda un legnetto? Un bruco, una matita, una radice, un verme... E una foglia? Una coperta, una mano e una sciarpa!
Infine, dovrete decorare il seme gigante in cui abbiamo messo i semi raccolti e mettere i vostri desideri per il parco.
Visto il vostro impegno nell'esplorazione, vi siete guadagnati il distintivo dell'esploratore del Parco! Bravissimi!

 sg xxvaprile1ac16

Prima di salutarci, però, la maestra si ricorda che avevate scritto un decalogo di quello che desideravate fare al Parco...vediamo se siamo riusciti ad accontetarvi...
Ecco il decalogo della A...

 sg xxvaprile1ac17

...e quello della C...

 sg xxvaprile1ac18

Bhe, a parte il fare merenda e il fare un pic-nic, tutto resto è stato fatto! Ottimo!
Si è fatto proprio tardi e avete da fare un pezzetto a piedi per andare a scuola. Ci vediamo questa primavera!

contentmap_plugin
made with love from Appartamenti vacanza a Corralejo - Fuerteventura
Visite: 184