sensi

Questa mattina il Parco Nord è illuminato da un caldo sole di fine estate e noi, come sempre carichi di positività, ci prepariamo ad accogliere un nutritissimo gruppo di bambini della scuola dell'infanzia di via Del Volga. Ci dirigiamo verso Bruzzano per aspettarli... dopo qualche minuto tendiamo le orecchie: un allegro vociare preannuncia la loro apparizione !

Ed eccoli qui... Ci salutiamo calorosamente prima di dividerci in due gruppi: i più grandi seguiranno Massimo e Alessandra per "catturare" i colori del Parco, mentre mezzani saranno con Erica, Bianca e me.

Dopo aver cercato un angolino all'ombra sul prato, formiamo un grande cerchio e ci presentiamo uno alla volta.

mi volga verdigialli1 

Erica ci spiega cos'è il Parco Nord e quali sono i suoi abitanti: i fiori, le foglie, gli alberi, dei laghetti e molti animali...

Provate a indovinare quali animali possiamo trovare: il leone? La tigre? L'orso? 

No ! Vi diamo qualche indizio... gli amici animali che abitano al parco sono più piccoli, alcuni hanno un musino furbo e appuntino, sono arancioni e hanno la coda lunga...

Esatto, le volpi !

Ci sono animali ancora più piccoli e soffici, con il codino simili a batuffoli di cotone... Sono i conigli !

E altri che si appallottolano su loro stessi quando sono spaventati... i ricci !

Sono verdi e con le loro zampette lunghe e sottili saltellano vicino all'acqua... Sì, sono proprio le rane !!

Ma anche gli insetti vivono qui e, siccome questa è casa loro, noi saremo i loro ospiti e dovremo stare attenti a non disturbarli.

mi volga verdigialli1

Per iniziare le nostre attività di esploratori della natura, vi dividiamo in altri due gruppi: la classe verde e la classe gialla seguiranno me e Bianca alla scoperta di questa piccola parte di parco attraverso l'uso dei cinque sensi. Useremo quindi non solo gli occhi, ma anche le orecchie, il naso, le mani, i piedi... Siete pronti ?? Ovviamente SI' !!

Mentre ci incamminiamo, vi chiediamo di fare silenzio e di ascoltare i rumori del Parco. Una volta arrivati in un pezzo di prato tra il lago e il canale, formiamo un altro cerchio e, per alzata di mano, ci raccontate cosa avete sentito: c'erano molte anatre, il vento che accarezzava i ciuffi d'erba, tante biciclette, i nostri passi sulla ghiaia del sentiero, rumori di aerei... Bene, siamo pronti a fare gli esploratori !

mi volga verdigialli1

mi volga verdigialli1

mi volga verdigialli1

mi volga verdigialli1

mi volga verdigialli1

E... via, leviamo calze e scarpe ! Siete stupiti... "Perché dobbiamo stare a piedi nudi ?"

mi volga verdigialli1

Dovremo attraversare il canale immergendo i piedini nell'acqua ! Prima della traversata, facciamo qualche passo sul prato: com'è ? Ci dite che l'erba è morbida, fa un po' di solletico, a tratti punge.

E l'acqua invece ? E' fresca, trasparente, il fondale è sabbioso, molle, viscido, con dei sassi in alcuni punti.

mi volga verdigialli1   

Il tempo vola ed è quasi ora di pranzo... i vostri pancini brontolano !!! Ma, prima di accompagnarvi all'uscita del parco, vi diamo un ultimo importantissimo compito: divisi in tre piccoli gruppetti, dovrete raccogliere foglie secche, sassolini e legnetti che metteremo all'interno di alcuni sacchetti e che porterete in classe per poterli osservare e descrivere con calma.

La nostra mattinata di è conclusa e, come ringraziamento speciale. potrete avere il distintivo del vero esploratore: il timbro di Brughillo !

mi volga verdigialli1

mi volga verdigialli1

Ciao a tutti, alla prossima !

 

 

 

contentmap_plugin