colori

Eccovi arrivare sul retro della scuola dove vi aspetto io, Alessandra. Con me oggi  i bambini di 5 anni! Il cielo è strano, non si capisce se pioverà, ma fa caldo, e quando esce il sole caldissmo!

 

Prima di tutto ci presentiamo, e scoprite con me che questo Parco, il bosco, il prato non esistevano!

Voi non lo conoscete perché vivete un po' lontano da qui, e siete venuti per esplorarlo! Oggi lo faremo attraerso i suoi colori. Abbiamo il permesso speciale di raccoglierli. Così potremo riempire due dischi bianchi che ho, uno con solo il colore bianco, uno con tutti gli altri. Si comincia!

"mi/

"mi/

"mi/

Dopo una ricca raccolta, ci dividiamo in due gruppi e cominciamo ad incollare.

"mi/

"mi/

"mi/

"mi/

Ed ecco il risultato: due coloratissime pizze! Abbiamo trovato molto bianco e quasi tutti i colori, manca il blu.

Mi dite che i colori dei fiori servono per attirare gli insetti che così fanno il miele. A scuola avete piantato i semi dei fiori attira farfalle.

"mi/

I colori servono anche per capire cosa mangiare, per esempio se un frutto è maturo o meno. Servono anche per attraversare la strada!

E per gli animali? Qualcuno dice che gli animali li usano per mimetizzarsi, cioè nascondersi...dai cacciatori, dagli animali che li vogliono mangiare... ma impariamo che servono anche per cacciare. Si mimetizzano, come dice un compagno. Come i camaleonti, che cambiano proprio colore, o le lucertole che si confondono nel prato.

E allora proviamo a giocare anche noi a mimetizzarci! I bambini si nascono nell'erba tranne quattro cercatori, che dovranno riconoscerli senza avvicinarsi. Ripetiamo il gioco due volte.

"mi/

"mi/

"mi/

Se rimaniamo fermi ed in silenzio è più difficile farsi scoprire, ma i bambini che si muovono e si alzano vengono subito riconosciuti! L'erba è molto fitta e chi sta fermo non viene riconosciuto neanche se è vestito di colori vivaci.

Siete molto affamati e cade qualche goccia di pioggia. La Cascina vi accoglie per il vostro pic-nic! Buon estate a tutti!

contentmap_plugin