Eccoci all'ingresso di via Suzzani con i nuovi amici della classe 1a.
La mattinata si annuncia calda ...

Ci incamminiamo subito verso il laghetto del 1992. Ci mettiamo in cerchio e ci presentiamo ... Insieme a me c'è anche Bianca, una ragazza in servizio civile al Parco Nord.

Siamo di fronte al laghetto ... le zone umide del parco - oggetto principale di questa nostra uscita - hanno una loro storia. E si tratta anche qui di una storia soprattutto di lavoro, visto che abbiamo di fronte degli ambienti artificiali.

Quali saranno stati i lavori più importanti che saranna stati eseguiti per realizzare questi laghetti?
Lo scavo della buca
La sua impermeabilizzazione
L'immissione dell'acqua
L'inserimento della vegetazione

E gli animali?
Tra un po' cercheremo di capire come saranno potuti arrivare qui!

Per il momento ci avviciniamo al laghetto per osservare ...

 

Una bella fioritura di nannufari. E in mezzo tartarughe, carpe, gallinelle e germani ... e tanti piccoli, medi e grandi pesci!

 

La fioritura dell'iris è finita ... e i due ontani dell'altra sponda non stanno propriamente bene!

 

Una volta terminato il giro del laghetto ci fermiamo per valutare queste osservazioni ... Gli uccelli sono arrivati volando; i pesci ... portati dai pescatori; le tartarughe ... portate da voi!
In effetti è successo proprio così!
Faccio il mio solito conteggio delle tartarughe presenti (adesso o negli ultimi anni) nella città di MIlano. Ne viene fuori un numero enorme: circa 100.000!
Forse ora capiamo quanto questo animale possa diventare un problema se non viene gestito nel migliore dei modi!

Ci incamminiamo verso nord ...

Arriviamo alla fontana triangolare ... quanti girini di rospo smeraldino! 

 

Da qui in poi il paesaggio "lacustre" cambia molto. Soprattutto perchè l'alimentazione delle zone umide non avviene più grazie al pozzo dell'acquedotto, ma utilizzando le acque del fiume Ticino portate fin qui dal Canale Villoresi.
Quindi l'acqua che arriva ora è acqua "viva"!

Il cammin prosegue fino al lago Nord ...

 

Le solite tartarughe ... e sentiamo anche qualche rana ... 

 

Un paio di giovani di germano reale nati questa primavera ... hanno ancora la caratteristica peluria giovanile.

 

Siamo seduti sulla gradinata del lago. Vi dò un po' di informazioni circa il mondo animale qui presente e la sua relazione con un ambiente acquatico più grande rispetto a quello osservato precedentemente.

Abbiamo anche il tempo per fare una breve storia del nostro parco ... condensata in tre date:
- 1970 - i sindaci si riuniscono per "creare" il parco
- 1975 - legge regionale istitutiva del parco
- 1983 - inizio effettivo dei lavori!

Ci incamminiamo quindi per arrivare infine in cascina.

Qui ci salutiamo ... ora un po' di gioco per voi!

contentmap_plugin