sensi

Ben ritrovati a tutti voi!
Vi incontriamo all'ombra del ponte davanti alla scuola, pronti per questa ultima giornata insieme ed eccitati perché la fine della scuola è nell'aria!

Oggi è una calda giornata e sembra proprio estate! Camminando sentiamo un profumo dolce nell'aria. E' il profumo dei fiori dei tigli che ci sono lungo il viale che percorriamo.

Raggiunto il prato di oggi, sul retro del Centro Scolastico, finalmente ci sediamo: ma attenti a dove, siamo sotto un cilegio!

Con noi oggi c'è anche Tania, ed una maestra nuova. A loro raccontiamo tutto quello che ricordiamo della scorsa volta: faceva freddo, abbiamo abracciato gli alberi, raccolto cose ruvide, lisce, morbide, annusato.

In classe, ci raccontate, il tema dei cinque sensi lo avete continuato. Avete realizzato anche un libretto che non avete portato ma che ci desxrivete, e per ogni pagina avete descritto un senso ed incollato qualcosa che lo stimolasse.

E oggi continueremo! Tre prove ci aspettano, e sono per bambini coraggiosi!

Per la prima prova dovremo chiudere gli occhi: ma cosa succede quando lo facciamo? Che dobbiamo stare attenti a dove andiamo, e dobbiamo usare l'udito ed il tatto. E così faremo! Per aiutarci, una maschera senza i ritagli degli occhi. La indossiamo e cominciamo!

Prima di tutto sdraiati sulla schiena, per sentire il prato sotto i nostri vestiti, ed ascoltare i suoni intorno a noi: tanti canti di uccelli e le voci dei compagni e di Massimo.

Poi in fila, appoggiandosi alle spalle del compagno davanti, per sentire quando cambia il terreno, se sale, se scende, se siamo all'ombra o al sole. E con gli occhi chiusi non ci siamo accorti della strada che abbiamo fatto.

Siamo all'ingresso del bosco, per l'ultima tappa con queste maschere: seguire una corda, toccare le retine che incontriamo, provare a capirne il contenuto.

Alla fine ci confrontiamo: c'erano tappi, dischi, rami, palline di plastica. Ripercorriamo il sentiero al contrario per verificare le nostre ipotesi!

Ci spostiamo poi su un altro punto del prato, e qui diamo il via alla seconda prova: come si sente con i piedi? Via le scarpe!

Sperimanetiamo il camminare sul prato,

e poi su un sentiero speciale costruito con materiali diversi: cosa riconoscete? E cosa provate?

Camminando...

Andando a quattro zampe...

Andando all'indietro...

Prima di tornare in cerchio abbiamo il tempo anche per una gara di carriola!

Che materaili c'erano? Terra, legnetti, ceppi, mattoni, sassi.

Avete provato solletico, fastidio, alcuni erano lisci, altri ruvidi, il prato caldo, i mattoni freddi!

Pronti per l'ultimo gioco?

Nel bosco c'è una grande ragnatela. I ragni stanno appoggiati al loro filo e con le loro otto zampe sentono la più piccola vibrazione: qeusta volta dovrete essere bravi a non toccare!

Uno per uno provate ad attraversare la ragnatela, chi tocca viene eliminato.

Chi rimane la riattraversa in coppia, e poi rimangono due terzetti. Bisogna collaborare e scegliere insieme, è sempre più difficile!

Ma nessuno riesce ad uscire indenne! Bravissimi tutti però!

Il nostro pomeriggio è finito. Grazie, è stato molto divertente per tutti! Arrivederci e buona estate!

contentmap_plugin