colori

I piccoli amici della sezione dei "leoni" della scuola materna Corridoni giungono al Parco sul pullman guidato da un cow-boy! Eh, sì ha proprio indosso un cappello da cavallerizzo!
Insieme alle maestre vi aiutiamo a scendere dal pullman e, divisi in tre gruppi, ci addentriamo nel Parco percorrendo un lungo viale ai cui lati sorgono degli alti pioppi con dei tronchi bianchi e neri...

sg corridonileoni1

Durante il tragitto, oltre che la temperatura un po' rigida che ci fa gelare il naso, notiamo che i colori principali sono il verde e il marrone: certo, per forza, siamo in inverno!
Giunti al prato di fronte all'Aula Verde, facciamo un grande cerchio e ci presentiamo, dicendo anche il nostro colore preferito: c'è chi ama il blu, chi il rosso, chi il verde, chi il rosa...e chi timidamente dice l'arancione!
Ma chi sa dove ci troviamo oggi? Siamo in un posto speciale, ricco di alberi, erba, foglie secche e...animali! Già, perchè questa è la casa degli animali! Un luogo da rispettare e proteggere: un parco!
Noi oggi qui, siamo ospiti e per questo, dovremo comportarci come quando entriamo in casa di un nostro amico...con rispetto!

Ma, volete sapere cosa siamo venuti a fare oggi? Siamo qui per catturare i colori! Ma non con le mani, ma con gli occhi, con i pastelli e chissà, magari anche con la magia!
Sì, perchè oggi faremo gli artisti! Cercheremo di scoprire quali sono i colori che si nascondono dentro le pieghe della Natura del parco!
E come? Per prima cosa dovremo usare i pastelli a cera: dovremo osservare quello che ci sta attorno e fare una macchia di colore in corrispondenza di quello che osserviamo. Per esempio: se vediamo una bacca rossa, faremo una macchia rossa; se notiamo dell'erba verde, faremo una macchia verde e così via.
Pronti piccoli artisti?

 sg corridonileoni3

 Via al lavoro!!

 sg corridonileoni5

 sg corridonileoni6

 Nei vostri lavori ci sono macchie rosse, gialle, verde chiaro, verde scuro, grige, blu e azzurre...c'è chi ha anche fatto macchie rosa: forse in quel momento stava giusto volando un piccolo fiore!

Ci sono macchie ciccione, macchie piccole, macchie in ordine, macchie storte, macchie pazze...
Ma, osservando i vostri lavori, quale è il colore che spicca di più? "Marrone!" "Giallo" "Verde scuro" No, nessuno di questi...è... "Il bianco!" esclama uno di voi!
Esatto! In classe dovrete provare a far scomparire le parte bianche, ritagliando le macchie colorare e incollandole dividendole per colore.

Ora è giunto il momento di una storia, sì  di una storia vera, successa qualche giorno fa.
Era un pomeriggio come tanti in uffcio, quando, Massimo, Alessandra ed io sentimmo un rumore provenire dal davanzale della finestra. Osservando la zona da cui avevamo sentito il suono, vedemmo un piccolo uccellino completamente bianco: comprese zampe e becco! Massimo è corso immediatamente ad aprire la finestra e con un volo repentino, il piccolo amico è entrato iniziando a cinguettare. Per fortuna che i miei colleghi conoscono benissimo il linguaggio degli uccelli! Il piccolo amico ci ha raccontato una storia stranissima: la mattina si era svegliato per fare colazione, ma era stato colpito subito da una condizione assai strana...Tutto attorno a lui aveva perso i colori: tutto era bianco! Spaventato, corse dal suo amico riccio e, dopo averlo svegliato a furia di bussare, decise di spiegargli la situazione. "Non ti preoccupare, amico mio!"disse il riccio "Ho una soluzione!Conosco tre maghi bravissimi!Proviamo a chiamarli!"
Il primo che fu contattato fu Radik il rosso: un mago alto e magro così magro da essere portato dal vento. Il mago fece sparire sì il bianco, ma rendendo tutto rosso!!!
Il secondo mago che chiamarono fu Tino il biondo che, a bordo di un'ape, sparse della polverina e...tinse tutto di giallo!
Il terzo mago che venne in loro aiuto fu Scrondo il turchese che, con una magia colorò tutto di blu!
Insomma, un disatro! E' per questo che il piccolo uccellino è venuto a chiedere aiuto: conoscete voi dei maghi che possano sistemare la situazione del bosco?
Proviamo a contattare le vostre conoscenze, ma purtroppo non riesce a venire nessuno... "Ma anche io sono un mago!" dice Giacomo  "Pure io!" esclama Matteo!
Bè, vediamo un po' se lo siete sul serio...
Ci addentriamo nel bosco e, giunti ad una radura vi chiedo se siete capaci di colorare i fogli bianchi senza usare i pastelli!

sg corridonileoni11
Cala il silenzio e le vostre facce sono perplesse, ma poi, timidamente qualcuno dice: se usassimo la terra?
Bene... e le foglie? Il muschio?
Vediamo quali magie riuscite a fare...

sg corridonileoni22 

 sg corridonileoni14

sg corridonileoni18

Bravissimi piccoli maghi! Ora potrò dire al piccolo uccellino quale è la soluzione per fare tornare i colori nel bosco!
Purtroppo è giunto il momento di salutarci, ma prima, un piccolo compito per casa: provate a fare altre magie di colori! Chissà cosa altro può colorare....i fiori? Le carote? La banana? Il prezzemolo?
Provate a sperimentare e fatemi sapere!
Buon rientro e a questa primavera!

contentmap_plugin