sensi

Ciao a tutti! Io sono Simone, studente dell'istituto Gadda, e durante questa giornata di sole ho accompagnato Erica per documentare l'esperienza di una classe della scuola materna Tonale di Sesto San Giovanni che ha partecipato all'uscita "Il percorso sensoriale", nella quale i bambini usando i propri sensi sono riusciti ad esplorare e scoprire i segreti del Parco.

Una volta che il gruppo si è disposto in cerchio per una breve presentazione, Erica spiega a tutti che il parco è la casa naturale di molti animali e insetti quindi vanno rispettate delle semplici regole per permettere a tutte le specie di continuare la propria permanenza e soprattutto per mantenere in salute l'area del Parco Nord.

sg tonale1

La prima attività proposta da Erica è quella di raccogliere un paio di cose dal prato, quelle che piacciono maggiormente ai bambini, osservandole con grande attenzione per notare anche i più piccoli particolari e in seguito cercare di spiegare il motivo per il quale le hanno scelte. Ognuno è stato attratto da diversi oggetti, come per esempio foglie di vari generi o colori, fiori, ma anche sassi e bacche appese sui cespugli circostanti; è interessante vedere cosa li colpisce di più e il perchè... i bambini hanno una grande immaginazione!

sg tonale2

Ecco la classe che ha notato con grande interesse una casa sull'albero, dimora di alcuni uccelli...

sg tonale3

Erica parla con una bambina che le ha appena consegnato delle foglie raccolte da terra.

Dopo che tutti hanno avuto la possibilità di mostrare agli altri i propri oggetti, il nostro "percorso" continua e ci addentriamo nel bosco con i bambini molto emozionati, dove Erica dà il via alla seconda attività dell'esplorazione... questa volta il senso da usare non è più la vista, ma l'udito.

sg tonale4

La classe si dispone nuovamente in cerchio e deve cercare di captare tutti i rumori presenti chiudendo gli occhi... molti sentono il fruscio delle foglie, il canto degli uccellini e come ho già detto, i bambini hanno una grande immaginazione, infatti alcuni di loro sentono il verso di un leone, io non ho sentito nulla, mi sa che dovrei stare più attento ;).

Il prossimo senso che andranno ad usare è il tatto, però in una maniera molto particolare dato che gli alunni dovranno disporsi a coppie, scegliere un albero e poi abbracciarlo... tutto questo per sentire e toccare con le guance la corteccia. Com'è la corteccia? Umida, dura, ruvida, liscia, fredda... 

sg tonale5

sg tonale6

Questi sono alcuni degli abbracci che i bambini hanno dato agli alberi.

Dopo aver esplorato quello che il Parco ha da offrirci, è giunto il momento di cercare i tesori che il Parco nasconde sotto di sè... Quindi i bambini prendono dei legnetti per scavare e vedere gli organismi che vivono al di sotto del suolo: radici sottili, sassi di diverse dimensioni, lombrichi intenti a scavare la terra e centopiedi addormentati sotto le foglie cadute....

sg tonale7

La mattina e la gita dei piccoli esploratori è quasi conclusa,ma l'ultima cosa da fare è raccogliere pigne, sassi, legnetti e foglie!
Tutto il materiale verrà portato in classe e qui verrà osservato usando i cinque sensi (cosa sarà il più duro? Il più morbido? Quello che puzza di più? ). 
I bambini dovranno anche scegliere l'oggetto che li colpisce di più e pensare a cosa può assomigliare: un legnetto può essere un verme, un collo di una giraffa, un braccio, una matita...Ed una pigna può essere la faccia della giraffa! Insomma, spazio alla fantasia!

 sg tonale8

Siamo giunti al termine dell'avventura e sono tutti allegri e affamati pronti per il ritorno a scuola, manca solo una cosa... il timbro degli esploratori, così a turno si fanno disegnare con uno stampino il distintivo di riconoscimento.

Buona giornata a tutti e vi aspettiamo in primavera per il secondo incontro!

sg tonale9

contentmap_plugin