Stampa

acqua aria terra

Ci incontriamo con gli amici della 3b all'ingresso della Cascina. Ciao amici! Siete stati molto coraggiosi a raggiungerci nonostante il freddo. Oggi vogliamo portarvi in una zona particolare del Parco, dove vivono tanti animali: è importante non fare molto rumore, perchè la maggior parte di loro in questa stagione dormono e non vanno svegliati...

Entriamo quindi nell'Area Didattica Natura, una porzione di Parco recintata e progettata per offrire rifugio a molti animali selvatici, ma anche per ospitare le attività didattiche. Dopo un breve giro di presentazioni capiamo che il Parco è un luogo che è stato costruito per dare a tutta la natura un luogo dove vivere. Ricordiamoci sempre di questo, e cerchiamo di trattare sempre i veri abitanti di questo posto con gentilezza e rispetto.

Oggi però siamo qui per parlare dei tre elementi che si possono trovare in un ambiente naturale: l'aria, l'acqua e la terra. Divisi in gruppi, ci diamo dieci minuti per pensare a cosa colleghiamo queste tre parole.

Allo scadere del tempo, ogni gruppo ha trovato molte parole, anche assai diverse tra di loro: erba, legno, collina, farfalle, respirare, volare, squalo, onde, stagno e tante altre...

Eppure tutte queste parole hanno una cosa in comune: in tutti i cartelloni fanno la loro comparsa tanti viventi, e tante cose che fanno i viventi. L'aria, l'acqua e la terra sono i tre elementi che permettono la vita sulla terra!

E c'è una cosa che si può misurare facilmente in tutti e tre: la temperatura! Come veri scienziati, per capire che temperatura hanno questi elementi oggi dobbiamo usare uno strumento specifico, e cioè un termometro, che, a differenza di quelli che usiamo a casa, ha un'asta che sembra un po' un cacciavite da immergere in quello che vogliamo misurare, e un display su cui, dopo un po' di tempo, comparirà la temperatura.

Per prima cosa misuriamo quanto è calda la terra: quando le cifre smettono di cambiare, il nostro termometro ci dice che la sua temperatura è di 5.5 °C.

L'aria è di 7.4 °C... un po' più calda della terra!

Inoltre, se ci avviciniamo tutti al termoptro, scaldiamo l'aria intorno con il calore del nostro respiro e dei nostri corpi, e la temperatura sale fino a 11.2 °C, che è un valore molto maggiore rispetto alla misurazione precedente. Per questo i pinguini stanno tutti vicini per scaldarsi!

Infine, l'acqua è il più freddo dei nostri elementi: appena 3.8 °C.

L'acqua è l'elemnto più lento di tutti a scaldarsi, ma è anche quello che poi mantiene il calore più a lungo: avete mai provato a fare il bagno di sera al mare? Qualcuno ci dice di sì, altri di no. Se ci provate, noterete che l'acqua di sera è più calda rispetto al mattino. Ricordatevi di fare la prova questa estate!

Adesso entriamo in una zona più interna dell'Area Didattica, dove davvero dobbiamo fare molto silenzio...

Proviamo a studiare più da vicino la terra: con un bastoncino non più lungo della vostra mano, scavate un buco e osservate bene quello che trovate...

Durante lo scavo troviamo molti lombrichi infreddoliti, e anche un piccolo un millepiedi...

E tanti semi che raccogliamo per portarli a scuola!

I semi sono quello che le piante utilizzano per riprodursi. Ogni seme ha una forma particolare, che lo aiuta a muoversi in modo che possa nascere lontano dalla pianta madre. Più sono lontani, maggiori sono le possibilità di sopravvivere!

Alcuni semi volano trasportati dal vento, altri vengono trasportati dagli animali, o perché sono mangiati insieme al frutto o perché si attaccano alla loro pelliccia grazie a piccoli uncini, mentre altri semi ancora, che contengono un po' d'aria... Galleggiano! Secondo voi come si sposteranno i semi che avete raccolto? Provate a farli galleggiare a scuola e diteci cosa scoprite!

Intanto Erica ha raccolto un po' della terra del bosco, che affida alla maestra...

Provate a portarla in classe e metterla in due vasetti: cosa succede s einnaffiate unn vasetto regolarmente, mentre l'altro no? Cresce qualcosa? Cosa cresce e dove?

Ci piacerebbe anche che provaste a far germogliare qualcuno dei semini che avete raccolto oggi... è un compito facile? Oppure richiede tanto impegno? 

Quanti dubbi: bisogna fare degli esperimenti. Fateci sapere cosa avete scoperto! Nel parleremo insieme durante la prossima uscita, in primavera.

Per oggi è tutto, buon ritorno a casa, e un grande abbraccio da parte di tutto il Parco! Alla prossima!

Visite: 153