Stampa

sensi

Arrivo in classe e avete già le giacche...anzi non ve le siete tolte per la voglia di andare! Non perdiamo tempo allora! Il cielo è coperto ma la temperatura non troppo fredda.

In cerchio su un prato ci presentiamo e presento il Parco che voi avete la fortuna di avere a pochi passi dalla scuola.

Siamo qui per esplorarlo, ma cosa vuol dire esplorare? Osservare, cercare, trovare cose nuove. Un esploratore usa lente di ingrandimento, binocolo, torcia, ascia per muoversi nella foresta...

Voi però questi strumenti non li avete portati anche se una compagna guarda nello zaino. Ma come facciamo? Non possiamo esplorare?

Abbiamo gli occhi per guardare! E le mani per raccogliere! Ma anche toccare e conoscere meglio ciò che guardiamo. Per esempio il prato è freddo, bagnato, liscio, umido...

E con le orecchie possiamo ascoltare, e con il naso accorgerci degli odori.

Allora possiamo essere esploratori davvero! E partiamo in fila indiana con il compito di osservare il boschetto che costeggiamo e fotografare con gli occhi tutto ciò che vediamo.

Ci raccogliamo nuovamente in cerchio e condividiamo le cose che vi hanno colpito:bacche rosse, bacche nere, foglie gialle, foglie che sembravano patatine, rami, casetta per gli uccellini...

In cerchio proviamo anche a chiudere gli occhi ed ascoltare: voci di persone, un cane che abbaia, un cinguettio, il rumore del traffico lontano.

Riaperti gli occhi ci spostiamo verso un filare di alberi: per conoscerli da vicino vi chiedo di abbracciarli e chiudere gli occhi appoggiando la vostra guancia sul tronco.

Cortecce dure, ruvide, viscide, morbide, fredde, come unabbraccio, come un'amico...

Dopo una pausa per la merenda ci dirigiamo verso il bosco dove è il momento di conoscere cosa si nasconde sotto i nostri piedi! Con un piccolo rametto ognuno può scavare e osservare, quando trovate un piccolo animale lo fotografiamo e lo rimettiamo al coperto.

Disotterriamo nocciole, semi:

Compaiono radici:

Qualche nocciola nasconde delle soprese:

E per finire i nostri amici lombrichi: ve ne ha parlato tanto nonno Carlo, che vi insegna a fare l'orto. Importanti per il loro continuo scavare i lombrichi aiutano la terra ad essere morbida.

Scavando abbiamo trovato anche diversi tipi di funghi, duri, gelatinosi, colorati. Non hanno un odore particolare ma sono bellissimi!

 Come ultima esplorazione prima di andare raccoglieremo semi, foglie di forma diversa, e con uno spago legheremo dei legnetti!

Ecco il nostro bottino!

Per la prossima volta chi chiedo di osservare tutto molto bene, provare a costruire qualcosa con i legnetti, trovare a cosa assomigliano le forme delle foglie, descrivere i semi e i frutti e immaginare cosa diventeranno i semi.

Siete stati davvero dei bravissimi esploratori. Meritate il simbolo del nostro amico super esploratore Brughillo!

Il sole nel frattempo è comparso tra le nuvole e ci accompagna lungo la strada per la scuola: arrivederci a primavera!

Visite: 133