Stampa

sensi

E' un pomeriggio caldo al parco oggi, ma per fortuna all'ombra si può godere di una bella arietta! Alessandra, Marta ed io andiamo, sfidando la calura, ad accogliere i piccoli amici di oggi alle scuole Parco Nord. Qui, li vediamo arrivare, puntualissimi dal ponte. Non appena ci incontriamo vediamo nei loro volti il segno della fatica. La maestra ci spiega: abbiamo passato la mattina all'insegna del minivolley. "Certo, abbiamo fatto sport" spiega uno di voi. Ecco perchè sembrate così stanchi! Non vi preoccupate, ripariamoci all'ombra di un pioppo, rinfreschiamoci con un po'd'acqua e poi dritti fino alla meta: i prati dell'Aula Verde.

Qui, divisi nelle classi, vediamo di ricordare insieme cosa avevamo fatto la scorsa volta.
Mi dite avevamo scavato e trovato ragni e lombrichi, avevamo ascoltato i suoni del bosco e cercato dei tesori. Vero! L'altra volta avevamo provato ad esplorare il Parco usando i 5 sensi! "Avevamo trovato anche dei funghi" esclama uno di voi.
Vero! Ma oggi, cari amici, saremo messi alla prova. Da cosa? Gli esploratori, a volte, per superare alcune difficoltà devono prendere tutto il coraggio che hanno in corpo e andare avanti. Bene, oggi, per vedere se siete esploratori esperti, dovrete superare 3 prove di coraggio. Per farlo, dovrete usare i 5 sensi!
Ma, prima di iniziare, cosa avete nella borsa arancione? "Un regalo per te!" esclamate in coro.
Apro il pacco e...ecco la sopresa!

sg rovani1bbs1

Con i legnetti raccolti questo inverno avete realizzato un bosco e attorno avete incollato le vostre osservazioni sugli elementi naturali che avevate portato in classe. C'è il terreno silenzioso, la corteccia scricchiolosa, il terreno umido....e molto altro. Bravi!
Bene, cari esploratori. Siete pronti? Avrete abbastanza coraggio? Allora, via scarpe e calze!!

sg rovani1bbs2

Con i piedi nudi dovremo percorcorrere uno speciale sentiero composto da tronchi, sassolini, cortecce sminuizzate e molto altro ancora. Dovremo, durante il percorso, sentire bene le differenze dei diversi materiali, ma con il tatto dei piedi! Via allora!
Prima ci proviamo in piedi...c'è chi si fi accompagnare dalla maestra..

sg rovani1bbs3

...chi procede con sicurezza...

sg rovani1bbs4

Poi proviamo a quattro zampe: trasformiamoci in ricci, volpi, scimmie e coccodrilli!

sg rovani1bbs5

sg rovani1bbs6

Nulla vi ferma! Ora proviamo facendo la cariola!

sg rovani1bbs7

Questo vi mette un po' più in difficoltà, ma tutti arrivate fino alla fine.

sg rovani1bbs8

Con una rotolata nell'erba giungiamo al cerchio delle scarpe e raccogliamo le vostre osservazioni:
- i sassi grossi erano duri e freddi;
- i pezzetti di corteccia facevano il solletico;
- i sassi piccoli davano fastidio;
- camminare sulle cortecce era come camminare in montaga sulle rocce giganti;
- il muschio era morbido;
- l'erba pizzicava;
- l'erba all'ombra era umida.
Bravissimi! Prima prova superata!
Ora vi accompagno di fronte ad una ragnatela. Qui, con indosso delle speciali maschere con cui non riuscirete a vedere nulla, dovrete attarversarla senza toccare le corde. Riuscirete nell'impresa? Fatevi aiutare anche dal tatto!
C'è chi adotta la tecnica di stare sempre basso...

sg rovani1bbs9

...chi usa "gli occhi delle mani".

sg rovani1bbs10

Al termine della prova mi dite che non è stato molto facile, ma che grazie al tatto avete capito la posizione delle corde e, usando l'udito, seguivate la voce della maestra per giungere dall'altro lato.
Bene, ora, sempre con l'uso delle maschere, vi porterò nel bosco: qui, tenendo come riferimento una corda (non dovrete mai staccare le mani da essa sennò vi perdete!), dovrete camminare per un piccolo tratto. Sulla corda, però, ogni tanto, sono appesi dei sacchetti. Toccateli e provate a scoprire cosa contengono.
Via e ...aguzzate le mani!

sg rovani1bbs11

sg rovani1bbs12

Al termine del percorso mi raccontate quello che pensate di aver riconosciuto:
- sassi grossi;
- una catena;
- un cd;
- del mangime per uccelli;
- dei tappi di bottiglie di birra;
- delle cannucce;
- dei legnetti.
Chissà se avete indovinato...Ripercorrendo la strada con gli occhi aperti scopriamo che il mangime degli uccelli non è altro che il resto di un favo e i legnetti non sono altro che le cannucce. Ma ci sono anche moltri altri oggetti: un pezzo di stoffa, dei sacchetti di plastica, dei pezzi di cartone e dei bicchieri di plastica.
Devo dire che siete stati molto bravi: non è facile riconoscere gli oggetti usando solo il tatto. Noi, infatti, di fronte ad un nuovo oggetto, usiamo per prima la vista.
Bene, visto che avete superato tutte le prove e che lo avete fatto con successo, posso nominarvi...esploratori esperti del Parco Nord!
Con un grido di entusiasmo per il superamento delle prove, ci salutiamo e speriamo di rivederci l'anno prossimo.
Buon fine anno!

contentmap_plugin
made with love from Appartamenti vacanza a Corralejo - Fuerteventura
Visite: 59