sensi

Ci ritroviamo con i vecchi amici della scuola Cornelio davanti all'ingresso del Parco. Siete pronti a diventare dei piccoli esploratori?

Ma prima, ci mostrate le cose che avete preparato a scuola, come vi avevamo chiesto l'ultima volta che ci siamo visti: il grande seme bianco, ormai svuotato dei semi che avevamo raccolto insieme, è ora tutto decorato con i vostri nomi scritti in grande da voi, e ci avete portato tanti bei disegni di quello che vi piacerebbe fare quando sarete bimbi grandi. Li guardiamo tutti insieme, seduti sul prato sotto il sole tiepido di questa mattina.

Ora siamo pronti per incominciare la nostra avventura, e per prima cosa dovremo tapparci il naso e.... toglierci calze e scarpe! Sentite come è bello avere i piedi liberi? Provate a sentire l'erba fra le dita... se la strofinate bene sui piedi, anche la puzza sparisce!

 Essere scali fa venire voglia di passeggiare sul prato, sdraiarsi nell'erba e chiudere gli occhi, e anche di fare qualche capriola, la ruota, anche il ponte per chi ne è capace!

È ora di entrare nel bosco per affrontare la prima impresa di oggi. Ci avviamo verso un sentiero speciale, fatto di tanti materiali diversi...

Se siete coraggiosi, dovete percorrerlo tutto a piedi nudi, facendo attenzione a tutte le sensazioni che provate: cosa sentite di duro, morbido, liscio, ruvido, caldo, etc... Prima camminando su due piedi, poi a quattro zampe!

E per finire, mentre aspettiamo i compagni, possiamo divertirci a fare le carriole! Carriole piccole fatte di bambini...

E carriole grandi fatte di adulti!

Un altro punto interessante del bosco è una angolo in cui è stata tesa una arga tela di ragno. Siete capaci di attraversarla senza toccare nessun filo? Prima da soli e poi a coppie... Chi resta invischiato verrà mangiato!

Come ultima cosa, dovremo abbandonare per poco il senso della vista, con l'aiuto delle nostre speciali maschere senza occhi, e completare un lungo percorso segnalato da una corda tesa fra gli alberi. Non staccatevi mai dalla corda o vi perderete! E, se trovate un sacchetto appeso, dovrete tastarlo e cercare di capire cosa contiene. Senza sbirciare!

Quando alla fine vi chiediamo cosa avete sentito, ci rispondete: le cannucce, i sassi grandi, i sassolini, dei pezzi di legno, i tappi, le catene... Tutto quello che dite è giusto, ma per alcuni sacchetti non avete proprio nessuna idea su cosa potessero conteenre. Allora, torniamo insieme a lungo il prcorso per guardarli tutti insieme, prima di salutarci.

Ciao amici! Speriamo di rivederci l'anno prossimo!