sensi

Buon pomeriggio e ben ritrovati, amici della 1c! Avete fatto un buon pic nic? Per fortuna che avte finito di mangiare prima che iniziasse a piovere... È un peccato che oggi non ci sia bel tempo, ma sono sicura che riusciremo a divertirci lo stesso.

Vi ricordate dell'ultima volta che ci siamo visti?

Era ancora autunno, gli alberi erano senza foglie e il Parco era tutto colorato di rosso e marrone. Adesso che colore vedete intorno a voi? 

È tutto verde perchè è arrivata la primavera!

E ricordate cosa avevamo fatto? Avevamo abbracciato gli alberi, scavato per terra, e guardato, toccato e annusato quello che abbiamo trovato nel bosco. E abbiamo raccolto dei rami, delle foglie, dei semi e un po' di terra da portare a scuola!

Ci mostrate i tre cartelloni che avete realizzato in classe, sulle impressioni che avete avuto osservando ciascuna di queste tre cose, e su un piccolo esperimento: avete provato a aggiungere molta acqua al vostro vasetto di terra, che era aridissima perchè, al momento della raccolta, non aveva piovuto per molte settimane, e avete osservato come si frazionava in tre strati, a seconda del peso dei diversi componenti.

 Avete anche riportato il seme bianco che vi avevamo lasciato, pieno dei vostri sogni e progetti per il futuro. Li leggiamo tutti insieme prima di iniziare la nostra attività. Qualcuno vuuole fare il poliziotto, altri la cantante, la chef, la ballerina, il portiere, la fata, qualcuno vuole stare sempre bene con gli amici... Sono tutti sogni molto belli!

Il seme stesso, decorato con tutti i vostri colori preferiti, è molto piacevole e bello da guardare!

Ci prendiamo ancora qualche momento per osservare i batuffoli di pioppo che volteggiano intorno a noi. Se li osserviamo da vicino notiamo un seme piccolissimo contenuto nella lanugine... È il seme del pioppo, l'albero altissimo che avete incontrato entrando in cascina. Ci credereste che è nato da una cosa così piccola?

Oggi vorremmo farvi provare a esplorare il mondo con tutti i sensi che non siano la vista, per questo abbiamo portato delle speciali mascherine... senza i buchi per gli occhi! Provate a mettervi in fila indiana, aggrapparvi alla spalla del compagno di fronte, e, sincronizzandovi con i suoi movimenti, evitare tutti gli ostacoli in un percorso tortuoso. Il capofila ci vede e decide dove andare!

Per proseguire, abbiamo preparato un cesto pieno di oggetti sia naturali che artificiali, sia quotidiani che più particolari. A coppie, ciascuno sceglie un oggetto e lo propone al poprio compagno "bendato", che deve capire cos'è senza sbirciare... Riuscirete a indovinarli tutti?

C'è n oggetto che nessuno riesce a riconoscere... È la radice del fiore di loto, un fiore bianco o rosa, molto grande e molto bello che cresce negli stagni fangosi in India e in altri Paesi dell'Estremo Oriente. Si può anche mangiare, cotto e condito in vari modi!

Non abbiamo ancora finito! Sempre a coppie, potete mettere alla prova il vostro affiatamento e la vostra fiducia l'uno nell'altro... La persona che ci vede dovrà infatti guidare quella che non ci vede lungo un percorso simile a quello che avete fatto prima, facendo attenzione perchè nessuno si faccia male. Abbiamo aggiunto qualche ostacolo per rendere òle cose più interessanti. Pronti? Via!

Quando smette di piovere possiamo finalmente uscire. Che bello avere il Parco tutto per noi!

Siamo subito attratti dall'acqua che scorre in un canale artificiale. Avete voglia di veder dove va?

A un certo punto l'acqua scompare! Non va nelle fogne, ma entra in un canale sotterraneo d esce di nuovo poco distante... Dove? Dobbiamo scoprirlo!

Quando troviamo il punto in cui l'acqua si interra nuovamente, è ormai giunto il momento di salutarci. 

Buon rientro amici!