Stampa

Oggi è una bellissima giornata, gli alberi in fiore colorano il nostro Parco...la primavera è ormai arrivata! In questo incantevole scenario troviamo, presso il Lago Nord, i nostri amici della 3C, tutti pronti ad iniziare!

Noi siamo Irene e Alessandra e oggi vi porteremo ad esplorare le vie d'acqua del Parco Nord! 

Tutti voi siete già stati al Parco Nord: chi in bici, chi con il cane, chi con lo skateboard, chi per fare un pic-nic...Ma lo sapete cos'è un Parco? " Il Parco è un luogo in cui si gioca, è una distesa di natura dove tutti possono stare", ci rispondete. Sì è proprio così! Inoltre, dovete sapere che il Parco Nord è un parco regionale e quindi ha delle regole molto precise che devono essere sempre rispettate in modo che le persone e la natura possano convivere in armonia.

Tutto quello che vedete in questo Parco, 40 anni fa non c'era! È stato tutto "costruito" dall'uomo e anche i laghi sono tutti artificiali. 

Ma, visto che parliamo di laghi, da dove arriva l'acqua? Qualcuno di voi ci dice: "Dall'acquedotto", ed in parte è corretto! L'acqua che vedete nei laghi viene pompata dalla falda acquifera, ma solo in alcuni periodi dell'anno. Infatti in primavera ed in estate, l'acqua arriva dal fiume Ticino attraverso il canale del Villoresi. Alcuni di questi canali erano già presenti prima della nascita del Parco Nord perchè servivano ad irrigare i campi.

Prima di partire per il nostro viaggio, vi consegnamo delle cartine e lasciamo che siate voi a guidarci.

Quindi, tutti pronti e si parte!

br Romani3C1a

Ci dirigiamo subito verso il lago Nord...

br Romani3C2

...e qui proviamo ad osservare la natura che ci circonda! Vediamo le gallinelle d'acqua e tanti pesci, alcuni dei quali sono stati introdotti dall'uomo, altri invece sono giunti qui attraverso il Villoresi. 

Ad un certo punto si avvicinano anche dei germani molto confidenti!

br Romani3C4

A questo punto decidiamo di spostarci sulla collinetta, dalla quale scorgiamo il nostro canale...

br Romani3C5

...quindi, inziamo a seguire il corso dell'acqua!

Percorrendo il canale, ci fate notare la presenza de molti lombrichi che, ingannati dall'argine di cemento, sono purtroppo caduti in acqua, annegando.

br Romani3C6

Il sistema di canali è caratterizzato dalla presenza di griglie e di chiuse...e a cosa serviranno? Le griglie servono a fermare "tutte le schifezze come rifiuti e grossi rami", ci dite voi. Mentre le chiuse servono a far passare più o meno acqua, a seconda delle necessità.

br Romani3C7a

br Romani3C8a

Ma ora proseguiamo il nostro percorso! Dove arriviamo?

Giungiamo alla fontana rotonda, luogo molto speciale per il Parco perchè qui, una volta usciti dal letargo, i rospi vanno a deporre le loro uova. Questa fontana è un luogo molto gradito ai rospi perchè l'acqua è calda e poco profonda.

Quindi, proviamo a vedere se i rospi hanno già deposto le loro uova...

br Romani3C9a

Ahimè, la nostra ricerca non è stata molto proficua...forse fa ancora troppo freddo per i rospi! Abbiamo trovato solo alghe, foglie e una moneta da 5 centesimi...

br Romani3C10

Proseguendo lungo la via d'acqua, arriviamo in un punto in cui gli argini non sono più cementificati, ma, nonostante siano stati creati dall'uomo, sono naturali!

br Romani3C11

Arriviamo poi alla fontana triangolare...

br Romani3C12

E ora dove andiamo piccoli esploratori? 

Passiamo a fianco della cascina, poi vicino ai binari della vecchia Breda...

br Romani3C13

...e attraverso la passerella giungiamo in una zona, vicino agli orti Leopardi, dove troviamo altri due piccoli laghetti, uniti tra loro. Questi sono stati tra i primi ad essere creati e qui la vegetazione è cresciuta spontaneamente!

br Romani3C14

Qui riusciamo anche a vedere un bellissimo airone e tante gallinelle d'acqua che nuotano allegramente tra le numerose ninfee.

Finisce qui il nostro viaggio, ma prima di salutarci vi lasciamo un piccolo dono...è un grande seme, un contenitore da riempire e personalizzare. Al suo interno potrete inserire tutti i vostri sogni e progetti! 

Grazie a tutti della bella giornata passata insieme! Alla prossima!

 

 

Visite: 113