Sei qui: Home Le storie degli alberi Il frassino

Il frassino

Stampa  E-mail  Lunedì 04 Ottobre 2010 12:17

.

frassino
C’era un vecchio Frassino sul limitare ultimo del piccolo bosco.
Tutti i bambini che abitavano nei dintorni lo conoscevano e ci andavano spesso a giocare.
La particolarità di quel Frassino stava nel suo grande tronco, che era spaccato in due.
Il passatempo preferito di tutti i bambini era quello di passarci in mezzo.
Quel grosso taglio sembrava giusto una porta.
Solo a Kristian venne in mente che se c’era una porta doveva, senza ombra di dubbio, esserci una chiave per aprirla.
Così un giorno sull’imbrunire, quando tutti i suoi amici se ne furono andati a casa, si mise seduto ad osservare in silenzio il vecchio albero.
Lo osservò per svariati istanti poi, come colto da un’illuminazione, si alzò di colpo e corse a raccogliere uno dei piccoli semi che giacevano vicino alle sue radici.
Quel piccolo seme assomigliava proprio ad una chiave!
Con trepidazione, stringendo forte il semino nelle mani, si portò davanti alla grande spaccatura del tronco.
Chiudendo gli occhi, fece un passo in avanti, attraversando quella strana fessura.
Un sospiro e piano riaprì gli occhi.
Quello che gli si parò davanti era incredibile.
Lì, dove pochi istanti prima c’era solo il solito paesaggio, ora c’era un mondo diverso.
Un mondo nuovo, pieno zeppo di colori e di animali strani, tutto per se e tutto da esplorare!
Kristian sorrise felice.
Il Frassino offriva le sue chiavi, per innumerevoli mondi a tutti, ma solo pochi le riuscivano a riconoscere e usare… Kristian era uno di quei pochi.

 

.

Commenti

Per inserire il tuo commento devi effettuare il login