Sei in ... Home

Il lavoro nell'orto della scuola - 4a - s.primaria piazza Costa - Cinisello Balsamo

Stampa  E-mail  Scritto da Massimo Urso    Mercoledì 16 Giugno 2010 00:00

.

Ecco alcuni testi e disegni realizzati dai bambini e dalle bambine della 4a durante le loro attività nell'orto della scuola.

Esperienza nell'orto - Sara

Ad ottobre, finalmente, con la mia classe abbiamo deciso di mettere nel terreno alcune piante; infatti era venuto il nonno di Mattia, così gentile, ad aiutarci a piantare i finocchi, l'insalata, i cavoli cappucci e i piselli.
I finocchi erano belli verdi con le foglioline che sembravano spazzolini ed erano anche un po' grandi perché erano delle piantine e non dei semi.
L'insalata era sempre una piantina però piccola e verde.
I cavoli cappucci erano anche loro delle belle piantine anche se qualcuna non è cresciuta, però ad aprile ce le siamo portate a casa.
I piselli erano solo dei semi che sono cresciuti tantissimo e a maggio la maestra Tina ci ha preparato una bella frittata.
Noi le annaffiavamo e ci prendevamo cura anche se con il rigido inverno i finocchi sono morti quasi tutti tranne uno che da alto era diventato molto più piccolo; noi pensavamo che sarebbe morta l'insalata, invece no.
Le fave erano piene di pidocchi e formiche al punto che quasi soffocavano.
A fine aprile alcuni signori ci hanno messo la serra e tre alberi da frutto, due prugni e un melo.
Dentro la serra ci sono metà dei fagioli (perché gli altri sono fuori) e delle fragole, ormai quasi morte, che abbiamo piantato a maggio.
Quasi la metà del raccolto l'abbiamo presa e mangiata; l'insalata, anche se un po' ce l'hanno rubata, l'abbiamo portata a casa; con i cipollotti la maestra ha fatto due belle frittate, abbiamo mangiato pure i piselli crudi.
Questo lavoro anche se era faticoso per me è stato divertentissimo.

sara

Illustrazione di Davide.


Il nostro orto - Francesca

A ottobre abbiamo piantato i finocchi che purtroppo sono morti, però l'insalata (che pensavamo morisse) è sopravvissuta al lungo e freddo inverno.
Abbiamo piantato anche le fave che stanno crescendo male perché sono state attaccate dalle afidi.
Le cipolle le abbiamo scavate e sono molto grosse,poi c'è una novità: abbiamo messo la serra (che sembra un inferno perché fa molto caldo) ma grazie a questo calore i fagioli e le fragole sono cresciute bene, anzi i fagioli hanno messo anche i fiori.
Abbiamo i pomodori e le melanzane che un po' sono cresciute.
Nel nostro orto, ci sono anche tre alberi da frutto:due prugni e un melo, che per fortuna si sono ripresi.
L'esperimento che ci aveva consigliato Massimo è riuscito: la ghianda è cresciuta!!!
Il nostro orto è bellissimo ed è rigoglioso, ed io ho contribuito a farlo diventare così bello!!!

giannicola

Disegno di Giannicola


Il nostro orto - Mattia

A Ottobre abbiamo piantato i finocchi, ma visto che c'è stato un lungo e freddo inverno sono morti tutti; abbiamo piantato anche i piselli e ogni giorno andavamo nell'orto a controllare come crescevano.
Infatti un giorno, ci siamo accorti che era comparso un baccello e quando i baccelli erano tanti li abbiamo aperti e abbiamo mangiato i piselli.
Abbiamo piantato le cipolle e la maestra Tina dopo averle raccolte ci ha fatto la frittata.
Nel nostro orto ci sono anche le fave, che purtroppo si sono ricoperte di pidocchi e ora sono infestate dalle formiche.
Un giorno sono venuti dei signori a montare una serra, che però hanno sistemato sulle nostre belle piantine di finocchi e poi hanno piantato anche
tre alberi da frutto: due prugni e un melo.
Nel sistemare la lavanda abbiamo trovato delle foglie di quercia.
Mi è piaciuto molto vedere giorno per giorno come crescevano le nostre piantine anche se è stato molto faticoso lavorare la terra, preparare i solchi, alla mia amica Francesca sono venuta perfino le vesciche sulle mani!

francesca

Disegno della serra di Francesca


L'esperienza nell'orto - Christian

Ad ottobre noi della 4a A avevamo piantato i finocchi, l'insalata e i piselli.
L'inverno però è stato molto rigido perciò i finocchi sono morti.
L'insalata invece ha resistito ed è diventata molto bella, ma un uomo la rubava, così abbiamo tagliato tutti i cespi d'insalata e distribuita a tutti i compagni.
Abbiamo piantato pure le cipolle e la verza.
Le cipolle quando sono cresciute le ha portate a casa la maestra Tina e il giorno dopo ha portato la frittata di cipolle e dei crostini; era buonissima tanto che ho fatto il bis.
Anche i piselli hanno resistito al gelo e sono cresciuti: hanno fatto prima molti fiori, poi tanti baccelli.
Quando li abbiamo raccolti la maestra ha fatto una frittata di piselli, ma io preferivo quella alle cipolle..
Abbiamo piantato i fagioli.
E da quando è partito il progetto "Frutta nella scuola" e ci portano la frutta abbiamo avuto in dono una serra, ma per sbaglio l'hanno messa tra i fagioli, così abbiamo visto che i fagioli nella serra sono cresciuti molto e hanno fatto i fiori, quelli fuori un po' meno.
Nella serra abbiamo piantato anche le fragole.
Intanto sotto la lavanda sta crescendo una quercia dalle ghiande che Massimo ci ha chiesto di piantare durante l'uscita dell'anno scorso.
Anche se è molto faticoso piantare, fare i solchi, annaffiare, dopo un duro lavoro, se le curi bene, ottieni i frutti e sei molto contento.
Anch'io ho dato una mano a fare diventare le piante così belle e sono soddisfatto.

ale

Illustrazione di Ale


Testo di Lisa

Caro Massimo,
quest'anno noi della 4 A ci siamo dedicati molto all'orto, piantando tanti tipi diversi di piante.
Le piante sono: le cipolle, l'insalata, i pomodori, il cavolo cappuccio, i piselli, i finocchi e il sedano.
Nel nostro orto ci hanno messo pure la serra dove abbiamo piantato le fragoline.
Il nostro orto si trova nel giardino della scuola, e noi dopo pranzo, durante l'intervallo, ci siamo dedicati a curarlo.
Un giorno la maestra Tina ci ha dato da portare a casa, l'insalata, il cavolo cappuccio, e la cipolla, e mia mamma le ha cucinate.
Quasi tutte le piante sono cresciute, ma alcune sono morte, ad esempio i finocchi. Un giorno é successo anche che ci hanno rubato cinque cespi d' insalata, e noi ci siamo rimasti molto male.
La maestra Tina ha fatto con le cipolle e con i piselli due frittate che abbiamo mangiato tutti insieme a scuola!

valentina

Illustrazione di Valentina


L'orto - Davide

Nel nostro orto quest'anno abbiamo seminato: le fave, i piselli, i cavoli cappucci che ora hanno fatto i fiori, le cipolle (ormai nella nostra pancia perché la maestra ha fatto una buona frittata), il sedano, i fagioli, i pomodori e persino le fragole travasate nella serra.
Le fave hanno però gli afidi ma le formiche li stanno mangiando.
Persino è cresciuta una quercia sotto la lavanda che avevamo buttato a novembre.
Abbiamo piantato, anzi hanno piantato delle persone degli alberi: due prugni e un melo; dei ladri ci hanno rubato dei cespi d'insalata.
Ah mi sono dimenticato a ottobre abbiamo piantato dei finocchi che sono morti d'inverno !
Spero che nell'orto la vita ci stia all'infinito, perché curare degli essere viventi è una bella responsabilità.

maria

Le fave e il sedano disegnati da Maria


bruco-melaL' orto - Giulia

Lo scorso ottobre nell' orto abbiamo piantato i finocchi e i piselli, ma l'inverno è stato molto freddo e purtroppo i finocchi sono morti, abbiamo pensato che morivano anche i piselli invece per fortuna sono sopravissuti abbiamo visto lentamente la loro crescita, ogni volta trovavamo qualcosa di nuovo!
Nel nostro orto crescono anche le cipolle.
Una volta raccolti cipolle e piselli, la "mitica" maestra Tina ha pensato di prepararci due frittate speciali.
Invece a fine marzo abbiamo piantato i fagioli e l'insalata rossa, anche quelli sono cresciuti molto!
Negli ultimi giorni di aprile sono nate delle piccole fragoline, tutte insieme, dal colore rosso vivace.
Queste fragoline le avevamo piantate nella serra con tanto amore e passione.
Alcuni signori sono venuti a piantare alcuni alberi: due alberi di prugne e un melo.
Le fave (poverine) stanno soffrendo poiché hanno i pidocchi, quindi dobbiamo aver molta cura di queste facendo attenzione.
I primi di maggio abbiamo piantato le piantine di pomodori; prima di vedere i pomodori maturi e belli rossi dobbiamo attendere il mese di luglio.
Ma adesso con questo clima caldo alcuni insetti e le lumachine stanno mangiucchiando le nostre piantine, quindi oltre a crescere si stanno anche rovinando, inoltre stanno crescendo anche erbacce che potrebbero rallentarne la crescita.
Ho scoperto che il lavoro del contadino è faticoso, ma è anche molto interessante e ti da tante soddisfazioni..

contadine

Giulia e Francesca, dopo il "duro" lavoro da contadine


Il nostro orto - Valentina

Noi bambini della classe IVA della scuola Costa, nel giardino della nostra scuola abbiamo fatto l'orto.
Ad Ottobre con i miei compagni e con la maestra Tina e con il nonno di Mattia che ci ha dato una mano abbiamo piantato l'insalata, i piselli, i finocchi e le cipolle solo che un signore si è portato via alcuni mazzi di insalata.
Poi a fine Maggio abbiamo piantato i fagioli.
Invece ad Aprile abbiamo piantato le fragole, le fave e i fagioli
Sono arrivati dei signori che ci hanno montato la serra che però ha coperto mezza parte di un solco di fagioli.
Con le cipolle che abbiamo piantato la maestra Tina ci ha fatto una frittata.
Ma da quando è iniziato il programma FRUTTA NELLE SCUOLE noi non possiamo più mangiare la nostra merenda.
I pomodori che abbiamo piantato nei primi giorni di Maggio ora stanno crescendo molto bene.
Mi è piaciuto molto fare l'orto con la mia maestra e i miei compagni.
Ora sono molto soddisfatta perché almeno il nostro orto ora è molto bello anche se è stato difficile e faticoso svolgere il lavoro del contadino.

andrea

chiara

Illustrazioni di Andrea e Chiara

.

Commenti

Per inserire il tuo commento devi effettuare il login